Gianpiero Falco

Accolto il ricorso dei legali.

In relazione alla notizia diffusa lo scorso 24 giugno, riguardante l’indagine della Procura di Caltanissetta su ipotesi di bancarotte fraudolente riguardanti società e consorzi impegnati su tutto il territorio nazionale, tra i quali i lavori di ampliamento del Palazzo di giustizia nisseno, gli avvocati Luigi Signoriello e Vincenzo Romano, difensori di Gianpiero Falco, comunicano che il Tribunale del Riesame ha accolto il loro ricorso ed ha revocato la misura interdettiva nei confronti del noto imprenditore.

Detta revoca ha l’effetto di smontare punto per punto quello che è subito apparso come un fragile, perché privo di fondamenta, castello accusatorio.

ad