Uno dei recenti incendi registrati nella Terra dei fuochi

Ancora un rogo tossico, rilevato nella Terra dei fuochi. Un uomo è stato sorpreso a incendiare rifiuti nel suo terreno, per tale motivo, il 59enne è stato arrestato dai carabinieri. Il 59enne è stato notato mentre bruciava rifiuti in un campo al confine tra Giugliano (Napoli) e Villa Literno (Caserta): in fiamme cassette e tubi di plastica, lattine in alluminio e scarti alimentari. Attirati da una colonna di fumo nero i militari della sezione radiomobile di Giugliano hanno raggiunto il fondo e sorpreso sul posto un 59enne incensurato di Villaricca.

Dopo avere spento l’incendio con mezzi di fortuna, i carabinieri hanno arrestato l’uomo per combustione illecita di rifiuti e sequestrato l’area per evitarne la coltura.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

In attesa di giudizio, il 59enne è stato sottoposto ai domiciliari.