Paura nella zona collinare, dove un imponente rogo è divampato a seguito di una esplosione: si indaga sulle cause.

Momenti di terrore a Napoli, in viale Colli Aminei, nel pomeriggio di ieri, quando un grande incendio è divampato in un edificio. A quanto si apprende, intorno alle 17, le fiamme sono divampate dopo una forte esplosione, generando una colonna di fumo nero, visibile a chilometri di distanza. Sul posto, immediato l’intervento dei vigili del fuoco.

Mentre fuggiva dal rogo, una donna si è procurata una frattura al polso mentre fuggiva per le scale per mettersi in salvo. Un bambino, invece, è rimasto intossicato lievemente dal fumo. La prima è stata ricoverata presso l’ospedale Carderelli, mentre il piccolo è stato trasportato dagli operatori del 118 al Santobono. Non risultano ustionati.

ad

Le fiamme hanno interessato un appartamento al terzo piano di uno stabile. I vigili del fuoco sono al lavoro per risalire alle cause, ma l’incendio non sarebbe doloso, bensì accidentale.

Riproduzione Riservata