L'Ospedale del Mare di Ponticelli

di Giancarlo Tommasone

Non ci stupiremmo più di tanto se prima del 4 marzo, si riuscisse a organizzare un’altra inaugurazione per l’Ospedale del Mare. Magari di un nuovo reparto, anche piccolo, giusto per avvicinarci a passi lenti verso la meta. Sarebbe un’ottima pubblicità per la politica ‘del fare’, proprio alla vigilia delle elezioni. Nel frattempo, però, non ci possiamo lamentare: proprio ieri, presso il nosocomio di Ponticelli è stato inaugurato il pronto soccorso, ma non si tratta di quello di primo livello. Per quel tipo di servizio, invece, come ha tenuto a spiegare Vincenzo De Luca, bisognerà aspettare aprile prossimo. E ci aspetterà un altro taglio del nastro. Ormai non si contano le cerimonie che hanno avuto luogo presso la struttura sanitaria della zona orientale di Napoli. Manifestazioni, che come qualcuno ha fatto notare, si svolgono spesso in periodo di campagna elettorale.

ad
La consigliera regionale Valeria Ciarambino e il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio
Valeria Ciarambino e Luigi Di Maio

A marzo del 2015, l’attuale consigliere regionale Valeria Ciarambino produsse una nota:  «Caldoro fa campagna elettorale con l’apertura farsa dell’Ospedale del Mare e annunci di concorsi nella sanità».

caldoro
Stefano Caldoro

Così parlò Ciarambino – all’epoca candidato presidente della Regione Campania per il Movimento 5 Stelle – in merito all’apertura degli ambulatori del nosocomio di Napoli Est. La cerimonia, che qualcuno ribattezzò «l’inaugurazione della portineria» dell’Ospedale del Mare, creò non poche polemiche. Passiamo adesso alle inaugurazioni sotto il governatorato di De Luca.

Il governatore Vincenzo De Luca

Dell’ultima già abbiamo parlato; a dicembre del 2016 se ne registra un’altra e riguarda tre servizi operativi dell’ospedale. Si cerca di accelerare, affinché prima o poi si possa dire che è tutto pronto, davvero, per partire una buona volta. A maggio scorso sembra tutto fatto, De Luca annuncia: entro fine anno (2017) ci sarà l’inaugurazione dell’Ospedale del Mare. Ma quale delle tante? Alla metà di novembre la nuova doccia fredda. Entro fine anno nessuna inaugurazione. A spiegare i motivi del rinvio fu lo stesso direttore generale dell’Asl Napoli 1, Mario Forlenza. Il dg parlò di procedure lunghissime e carenza di personale. Nel frattempo siamo a febbraio 2018, sono passati circa 20 anni dall’inizio dei lavori. In attesa che si giunga alla cerimonia conclusiva delle cerimonie, quella che celebri l’apertura definitiva dell’Ospedale del Mare.