Prospetto per il pagamento della Tari (foto repertorio)

Palazzo San Giacomo accelera per risolvere la criticità, si pensa al rinvio della scadenza oppure allo stop alle sanzioni

Corsa contro il tempo per cercare di risolvere la questione Tari. A Palazzo San Giacomo è allo studio un piano per provare a rinviare la scadenza, fissata al prossimo primo marzo, oppure per decretare lo stop alle sanzioni. La situazione è da allarme rosso per le imprese – grazie alla Tari pagata dalle attività commerciali, vengono incamerati dal Comune di Napoli circa 139 milioni di euro – che devono fare i conti con la crisi innescata dal Covid e abbattutasi con forza sul comparto.

Nei giorni scorsi Fipe Campania e Confcommercio Napoli hanno annunciato che «due terzi dei commercianti non pagheranno il tributo», perché impossibilitati. Il focus sulla questione Tari è stato realizzato dal quotidiano Il Mattino.

ad
Riproduzione Riservata