venerdì, Maggio 20, 2022
HomeNotizie di CronacaImmigrazione clandestina a Napoli, in manette anche tre algerini

Immigrazione clandestina a Napoli, in manette anche tre algerini

In carcere nell’ambito delle misure cautelari firmate dal gip di Torre Annunziata a carico della banda dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina sono finiti anche tre algerini: Salim Fourati, detto ‘Zaito’ o ‘Samuele’, di 48 anni; Mounir Grine, di 36 anni e Faycal Kheirallah, 42 anni, detto ‘capo’ o ‘il professore’. Il provvedimento restrittivo riguarda anche anche Flavio Scagliola, poliziotto di 45 anni, oltre che l’ex agente Vincenzo Spinosa, 64 anni.

Il gip ha invece concesso il beneficio dei domiciliari per il 28enne Qing Weng, detto ‘Michele il cinese’, e per Alessandro Cerrone, 41 anni. Per altri cinque indagati (tre italiani e due tunisini), invece, ha rigettato le misure cautelari chieste dagli inquirenti. Tra questi figurano altri due ex ispettori di polizia, Luigi Guerriero e Sergio Repola, indagati a piede libero.

 

I reati contestati, a vario titolo, vanno dall’associazione per delinquere dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e alla corruzione.

 

Leggi anche...

- Advertisement -