Tra marzo e la prima settimana di aprile è stata una corsa contro il tempo per dare risposte ai nuovi contagi in aumento.

Il Sud accelera per contenere e sconfiggere l’emergenza Coronavirus. Dai primi di marzo le Regioni del Mezzogiorno si sono dotate complessivamente di circa 840 nuovi posti letto di terapia intensiva per pazienti Covid-19. Per realizzare interamente i piani adottati (che puntano dagli 800 circa disponibili prima del virus ad arrivare a oltre 2000) l’intero Meridione dovra’ allestirne ancora circa 400: tra marzo e la prima settimana di aprile e’ stata una corsa contro il tempo per dare risposte ai nuovi contagi in aumento. A raccontarlo l’inchiesta del Rapporto Sud allegato al Sole 24 Ore in edicola venerdi’ 10 aprile in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Con un’intervista a Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e coordinatore dell’emergenza in Puglia che invita a “Non abbassare la guarda qui siamo su una polveriera“. E a parlare e’ anche Barbara Cittadini, palermitana, legale rappresentante della Casa di cura Candela, presidente nazionale del’Aiop, l’Associazione italiana dell’ospedalita’ privata che intervistata dal Rapporto Sud avverte: “In questi anni troppi tagli, la sanita’ non e’ adeguata ai nuovi bisogni“. Intanto sono quasi 200 le aziende che a fronte dell’emergenza sanitaria sono pronte a riconvertire la produzione per produrre mascherine.

Il Rapporto Sud traccia un bilancio dei primi risultati della “chiamata alle armi” lanciata, agli inizi di marzo, dal Politecnico di Bari per coinvolgere una serie di imprese locali del settore manifatturiero interessate a convertire parte della loro produzione in Dpi. Alla call hanno risposto aziende provenienti da tutte le province pugliesi oltre che da Basilicata e Campania. In campo anche il colosso dei divani Natuzzi. Sul Rapporto Sud del Sole 24 Ore anche le iniziative di banche e Confidi del Mezzogiorno per sostenere le imprese nell’emergenza Coronavirus. Salvatore Malandrino, regional manager di UniCredit per la Sicilia spiega in un’intervista tutti gli interventi sul territorio per dare liquidita’ al tessuto produttivo durante la crisi. Tra gli altri i temi affrontati dal Rapporto Sud in edicola con Il Sole 24 Ore di venerdi’ 10 aprile anche la ripartenza del settore del turismo dopo la fine dell’emergenza, come le sfide del Gruppo Aeroviaggi, e il laboratorio-incubatore di imprese tra cui Pecco, la Eataly del Sud che punta sull’e-commerce.

ad