lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di SportCalcioIl lato oscuro del calcio: «Procuratori e politica, un legame...»

Il lato oscuro del calcio: «Procuratori e politica, un legame…»

Un calcio dove si muovono interessi trasversali che arrivano a coinvolgere anche la politica. Tra i documenti anche il mandato firmato da Raiola ed ADL per portare Manolas al Napoli

di Stefano Esposito

Obiettivo: ripianare i debiti e sistemare i bilanci.

La trasmissione Report prova a far luce sull’oscuro mondo del calcio.

Ritardi dei pagamenti degli stipendi dei calciatori, ma anche dei debiti tributari e pensionistici.

Qual è il ruolo dei super agenti come Jorge Mendes, o Mino Raiola?

Testimonianze e documenti inediti ricostruiscono le modalità d’azione e le relazioni tra gli agenti e la dirigenza delle società di calcio.

Partendo dal caso che ha fatto più scalpore, quello di Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina ormai considerato uno dei migliori calciatori d’Europa.

Dopo le dichiarazioni del presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, “non mi faccio ricattare dagli agenti di Vlahovic”, Report svela chi c’è dietro il calciatore serbo.

Un gioco diverso dal calcio, dove si muovono interessi trasversali che arrivano a coinvolgere anche la politica.

LEGAMI CON LA POLITICA

Gli interessi economici e i legami con la politica degli agenti di Vlahovic portano fino a Novac Nedic, segretario generale del governo guidato dal presidente serbo Aleksandar Vucic.

Documenti societari rivelano un rapporto tra Dejan Grgic, socio della della International Sports Office, e Branislava Nedic, la madre del segretario generale del governo.

L’atto risale all’aprile del 2007, quando Grgic subentra alla madre di Nedic nella direzione della Dominus LLC, branch serba di una società con sede nel Delaware.

La “cantera” dell’agenzia e degli uomini che l’hanno costituita rimane comunque l’Fc Partizan.

Il padre di Nedic, un noto avvocato di Belgrado poi prestato alla politica, è stato vice presidente del club fino al 2016 e il segretario del governo ha ricoperto per anni la carica di consigliere di amministrazione.

Il Partizan rimane centrale nelle dinamiche sportive non solo all’interno dei confini serbi.

Da un lato il tifo violento e i rapporti degli ultras con frange della criminalità organizzata, dall’altro la capacità di sfornare campioni che militano nelle leghe europee.

È così che Darko Ristic, attuale direttore della International Sports Agency, ha potuto sfruttare il legame con suo fratello Milan Ristic, per anni allenatore del settore giovanile del Partizan.

Un altro punto di forza che ha fatto brillare l’agenzia attirando l’interesse anche di Danilo Vucic, il figlio del presidente serbo Aleksandar Vucic.

Fonti qualificate vicine al calciatore e alla Fiorentina confermano che il figlio del presidente (fotografato in più occasioni in compagnia di esponenti del tifo violento del Partizan) si è presentato come uno degli agenti del campione.

L’entourage del presidente smentisce spiegando che Danilo Vucic è solo un grande appassionato di calcio.

Alla stessa domanda Vlahovic non risponde.

POTERE AI PROCURATORI

Tra i principali agenti coinvolti in questa valanga c’è il nome di Mendes, artefice della rottura prematura dell’accordo tra Gattuso e la Fiorentina.

Ai microfoni di Report è intervenuto proprio l’ex allenatore azzurro che ha precisato:

“Mai fatte pressioni per acquistare calciatori di Mendes, non mi interessano i soldi”.

Tra i casi affrontati anche quello relativo al pagamento di Manolas, nella trattativa Roma-Napoli.

Indagando su Raiola e su una società, con sede a Malta, legata a lui, Report è entrato in possesso di un documento firmato dal presidente De Laurentiis, che dà mandato a Raiola per l’operazione Manolas.

GUADAGNI PROCUTATORI

Jorge Mendes, agente di Cristiano Ronaldo, alla sua Gestifute ha fatto incassare commissioni per 104 milioni di dollari sulla base di contratti per un miliardo di dollari.

Tra i più noti Mino Raiola, procuratore di Ibrahimovich, Donnarumma, Haaland e tanti altri.

Raiola nel 2020 ha chiuso affari per 847,7 milioni di dollari, incassando 84,7 milioni in commissioni.

Leggi anche...

- Advertisement -