Foto LaPresse - Marco Cantile 09/07/2015 Napoli (IT) Cronaca Insediamento e prima seduta del Consiglio Regionale Della Campania. Presente il Presidente Vincenzo De Luca Nella foto: Vincenzo De Luca

Il virus padrone del destino economico e politico della regione.

di Marcello Lala.

Pronti ad affrontare la fase 2, i politici campani, e non solo, devono accettare che il destino di ciascuno, di loro ed in particolare del più esposto di tutti, Vincenzo De Luca, andrà letto e studiato attraverso lo sviluppo di una molecola. E, cioè, l’andamento del Covid19.

ad

Vincenzo De Luca si staglia ora come il salvatore della Campania e portavoce delle regioni del Sud, virtuose dinanzi alla emergenza, come il Governatore sceriffo che ha salvato la Campania da una crisi che sarebbe stata senza precedenti, oltre a dimostrarsi un decisionista della prima ora anche dal punto di vista economico. Ma domani potrebbe cadere, se la situazione dovesse precipitare, credo soprattutto dal punto di vista economico, in un baratro profondissimo.

Marcello Lala

Sarà il virus con la sua mutevolezza a stabilire le gerarchie, a determinare la fortuna o la sfortuna degli attori politici del momento e soprattutto le sorti della Regione Campania.

Io credo che nulla è prevedibile e che nessun colpo di scena può essere escluso. Il virus può abbattere De Luca e consegnare il governo della Regione nelle mani di un centro destra ridotto ora al lumicino, ma che nei prossimi mesi deve ricostruirsi radicalmente se vuole rappresentare una alternativa. Forse mai prima di oggi, nella storia politica della Campania, le sorti sono dipese da una variabile così sfuggente ed imprevedibile più difficile della speculazione finanziaria, più invisibile della camorra e della delinquenza, più complicata del divario tra nord e sud del paese. Un qualcosa di non umano, di non tangibile, che all’improvviso può ripresentarsi ed affondare tutto e tutti.

Riproduzione Riservata