mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAmbienteIl Comune non paga da due anni il canone per Marina del...

Il Comune non paga da due anni il canone per Marina del Cassano?

L’Amministrazione di Sant’Agnello dal 2019 non versa i 7500 euro all’anno allo Stato per la concessione su cui sorge lo stabilimento Katarì: rischio inchiesta della Procura della Corte dei Conti

Il Comune di Sant’Agnello è moroso nei confronti dello Stato per la concessione su cui sorge lo stabilimento Katarì nella zona della Marina del Cassano? Secondo quanto Stylo24 ha potuto accertare, parrebbe di sì. L’ente guidato dal sindaco Piergiorgio Sagristani (indagato dalla Procura di Torre Annunziata per la costruzione dell’housing sociale) non avrebbe versato, infatti, i relativi canoni per gli anni 2019 e 2020, per un totale di quasi 15mila euro.

Il costo della concessione annuale a fini turistico-ricreativi, affidata all’Amministrazione comunale del piccolo centro della costiera negli anni scorsi, è di circa 7500 euro all’anno. In pratica, quasi un decimo di quanto fissato dal Comune nel contratto con la società Masck srl, cui era stato dato in gestione lo spazio dello stabilimento Katarì fino al 31 dicembre 2020, pari a 73mila euro all’anno. Soldi di una annualità che, peraltro, è bene ricordare sono stati compensati, su decisione dell’ente, con alcuni lavori svolti – a contratto scaduto – dalla stessa Masck e che, secondo quanto ricostruito dal nostro giornale, avrebbero dovuto essere realizzati già anni fa.

Quello di non versare la concessione potrebbe rappresentare un comportamento rischioso, da parte del Municipio, che potrebbe dare adito addirittura a un intervento della Procura della Corte dei Conti della Campania per i danni erariali provocati alle casse dello Stato.

*****
Rettifica della redazione (12 luglio 2021)

Malgrado al terminale del demanio marittimo nazionale gli arretrati risultino per gli anni 2019 e 2020, il Comune di Sant’Agnello ha regolarmente versato la quota, relativa al 2019, nel gennaio di quello stesso anno.
Per l’anno 2020, leggi l’articolo seguente

Articoli Correlati

- Advertisement -