Dal prossimo 20 luglio entreranno in servizio 38 nuovi messi di Palazzo San Giacomo

L’annuncio è stato dato dal vicesindaco Enrico Panini. Dal 20 luglio, il Comune di Napoli procederà alla notifica delle multe stradali attraverso l’ausilio di 38 nuovi messi comunali. Le unità sono state appositamente formate ed effettueranno le notifiche delle sanzioni amministrative per le violazioni al Codice della strada e ai regolamenti comunali direttamente a casa dei cittadini. L’obiettivo dell’amministrazione è incrementare l’attuale trend di notifica delle sanzioni amministrative che ad oggi, secondo i dati forniti dall”ente, e’ pari al 78,68 per cento (media degli ultimi 3 anni), per raggiungere un tetto non inferiore all’85 per cento di notifiche effettuate. «Siamo la prima città in Italia che parte con una simile sperimentazione – ha detto il vicesindaco, Enrico Panini – e già nelle prossime settimane rendiconteremo alla città i primi miglioramenti. Certo ricevere una sanzione non rende felice nessuno – ha aggiunto – ma, atteso che c’è un’infrazione, il fatto di avere un servizio che puntualmenterecapita a casa la sanzione mette il cittadino nella condizione di regolarizzare la propria posizione». I messi saranno dotati di un tesserino di riconoscimento riportante il logo del Comune di Napoli, con una fotografia e con l’indicazione del provvedimento del dirigente del Comune che ha provveduto alla nomina e saranno riconoscibili anche dall’abbigliamento da lavoro su cui è stampato il logo dell’amministrazione e della Soes spa, società affidataria del nuovo servizio di gestione del sistema sanzionatorio che ha provveduto all’assunzione delle 38 unità per il Comune di Napoli.