sabato, Maggio 21, 2022
HomeNotizie di CronacaIl boss non paga la fornitura di cocaina, il narcos gli sequestra...

Il boss non paga la fornitura di cocaina, il narcos gli sequestra il parente

La circostanza emerge dalle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Andrea Lollo

Un debito per l’acquisto, non saldato, di una partita di cocaina, e allora scatta il sequestro di persona, nel caso del parente di un ras dei Nuvoletta di Marano. A far emergere la circostanza è stato il collaboratore di giustizia Andrea Lollo, che ha raccontato come il broker della cocaina Bruno Carbone vantasse un credito «di 210mila o 220mila euro da Antonio Nuvoletto». Per risolvere la situazione e stabiliere la modalità di pagamento, si invia come mediatore, un parente di Nuvoletto, ma «Carbone non la prese bene, e fece sequestrare l’uomo, per tenerlo in ostaggio fino a quando i Nuvoletta non avessero pagato il debito per la partita di droga», ha raccontato Lollo. La notizia è stata riportata dal quotidiano Cronache di Napoli.    

Leggi anche...

- Advertisement -