mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeNotizie di CronacaIl boss intercettato: «Mia sorella è la mia vita ma mi ha...

Il boss intercettato: «Mia sorella è la mia vita ma mi ha tradito»

Gianluca Bidognetti deluso dalla donna per un ordine non eseguito

Una spedizione punitiva mancata creò astio all’interno della famiglia malavitosa dei Bidognetti, appartenente al clan dei Casalesi. Lo raccontano gli inquirenti nell’ordinanza che ha colpito l’organizzazione a novembre 2022. Gli investigatori scoprono la circostanza durante una visita in carcere di Emiliana Carrino al detenuto Gianluca Bidognetti. «Nel corso della conversazione – si legge nel provvedimento – la Carrino chiede per due volte al detenuto: “Tu vai d’accordo con tua sorella?” e per due volte ottiene la stessa risposta (“no io non vado d’accordo con nessuno”)». La donna «insiste “con tua sorella? la piccolina”». E un’altra parente «interviene “con Teresa”».

Gianluca Bidognetti risponde «È la vita mia, però mi ha tradito, mi ha tradito con il marito…». Al che gli viene chiesto «con il marito Vincenzo?» e il detenuto risponde di si ed aggiunge «prima parlavamo, adesso pensa più al marito, ed io con il marito non ci vado tanto d’accordo, non per qualcosa il marito è un bravo ragazzo ma non mi piace il carattere che ha, a me quando uno dice le bugie non mi piace». Secondo l’autorità giudiziaria il risentimento del Bidognetti nei confronti del D’Angelo nasce dalla mancata esecuzione dell’ordine di procedere a una spedizione punitiva.

Articoli Correlati

- Advertisement -