venerdì, Maggio 27, 2022
HomeCulturaI luoghi misteriosi di Napoli: la lucertola trasformata in legno

I luoghi misteriosi di Napoli: la lucertola trasformata in legno

All’interno della Chiesa dei Santi Apostoli si trova una delle caratteristiche particolarità della città, che non tutti conoscono, ma che vale senza dubbio la pena di visitare.

Continua il tour di Stylo24 nei luoghi segreti e insoliti di Napoli. Dopo le spoglie di Santa Patrizia, protettrice dei single, vogliamo segnalare ai nostri lettori un’altra particolarità di quelle che, forse, si possono trovare solo in questa città. La lucertola trasformata in legno all’interno della Chiesa dei Santi Apostoli. Se vi dovesse capitare di visitare questo luogo ubicato nell’omonimo largo, lungo l’antico decumano superiore del centro antico del capoluogo campano, affacciatevi dietro l’altare e puntate l’occhio sul corrimano del coro.

Lì troverete una grande lucertola immobile, morta molti anni fa e che, per via della polvere venutasi a posare sul suo corpo, è, di fatto, divenuta un’unica cosa proprio con il corrimano. E la sua importanza è tale che, persino dopo il restauro della chiesa monumentale, non è stata rimossa, in quanto ritenuta un vero e proprio simbolo della stessa.

Dove si trova la Chiesa dei Santi Apostoli

La Chiesa dei Santi Apostoli si trova in Largo Santi Apostoli 8, a Napoli. Ci si può entrare dalle 9 alle 12, in maniera gratuita. Seppur con una facciata “povera”, grazie alla ricca decorazione pittorica al suo interno, la struttura risulta essere tra le maggiori espressioni barocche di Napoli, conservando uno dei massimi cicli di affreschi di Giovanni Lanfranco, con le Storie dei santi Apostoli (1638-1646), la cupola affrescata da Giovanni Battista Beinaschi, e l’unica opera a Napoli di Francesco Borromini, l’altare Filomarino (1638-1647).

La facciata della Chiesa dei SS. Apostoli, a Napoli

Leggi anche...

- Advertisement -