Colpiti dagli effetti della crisi soprattutto gli stagionali

Si terra’ domani dalle 9.30 in Piazza Antica Reggia ad Ischia Porto la prima delle manifestazioni di protesta dei lavoratori isolani per sensibilizzare le istituzioni sulla crisi delle diverse aziende colpite dagli effetti della pandemia. Ad organizzare la protesta il Comitato di Lotta dei Lavoratori stagionali e non che parla di poverta’ dilagante tra le famiglie dell’isola che conta oltre 12.000 lavoratori nel settore alberghiero, molti dei quali rimasti senza lavoro per il crollo delle presenze turistiche a causa del covid.

Per Gennaro Savio, fondatore del comitato, moltissime famiglie non possono piu’ fare la spesa e non dispongono della liquidita’ per bollette e tasse di fine anno, non avendo neppure goduto dei sussidi e bonus promessi dal governo. Il comitato organizzera’ manifestazioni davanti a tutti i comuni isolani affinche’ gli amministratori ischitani promuovano tutti gli interventi necessari per alleviare la crisi dei lavoratori: sospensione del pagamento delle strisce blu, sussidi per i disoccupati e sospensione delle tasse comunali.

ad