Maria Paola Gaglione
La foto del profilo Facebook della vittima, Paola Maria Gaglione

Sulla bara bianca della 18enne la fascia con la scritta “Mamma e papà”

Si sono svolti a Caivano i funerali di Maria Paola Gaglione. Nella chiesa di San Paolo Apostolo nel Parco Verde la bara bianca di Maria Paola è stata accolta da un commosso applauso. La bara è interamente bianca a rimarcale la giovanissima età di Maria Paola, che da poco aveva compiuto 18 anni. Sulla bara sono stati posti dei fiori bianchi accompagnati dalla fascia con la scritta “Mamma e papà“.

La cerimonia funebre è stata presieduta dal parroco della chiesa di San Paolo Apostolo, don Maurizio Patriciello. «Qui siamo in chiesa, il luogo dove l’odio tace. Non c’è posto per l’odio in chiesa», ha detto all’inizio della funzione.

ad

La morte di Maria Paola

Maria Paola Gaglione, morta dopo essere caduta da motorino, in seguito allo speronamento del fratello Michele Antonio Gaglione, insieme al suo fidanzato, il transessuale Ciro Migliore. I funerali saranno celebrati da don Maurizio Patriciello nella parrocchia San Paolo Apostolo al Parco Verde.

Funerali Maria Paola
I funerali Maria Paola a Caivano

Il saluto di Ciro

Il compagno transgender di Maria Paola, Ciro Migliore, poco prima dell’inizio dei funerali di Maria Paola ha potuto dare l’ultimo saluto al corpo della fidanzata. Lo fa sapere l‘Arcigay Napoli, che con una delegazione ha accompagnato Ciro insieme alla scorta della polizia. E’ stata la Procura della Repubblica di Nola ad autorizzare Ciro a rendere l’ultimo saluto a Maria Paola.

Anche il fratello voleva partecipare ai funerali di Maria Paola

Avrebbe voluto assistere ai funerali anche Michele Antonio Gaglione, il giovane di 30 anni accusato dell’omicidio preterintenzionale della sorella, Maria Paola, e di lesioni nei confronti di Ciro. “Non saremmo riusciti ad avere il nullaosta – fa sapere il legale del giovane, Domenico Paolella – soprattutto perché deve rispettare la quarantena prima di uscire dal carcere. Appena sarà possibile si recherà in cimitero, noi faremo certamente istanza. Ora sussistono ostacoli”.