Il gesto nobile e da seguire di una proprietaria, per venire incontro agli affittuari

Nel periodo economico estremamente difficile che stiamo vivendo a causa del lockdown per l’emergenza coronavirus, ci sono da registrare anche azioni nobili. Ne è un esempio il «dono» di una proprietaria, che per il mese di marzo, e quasi sicuramente anche per quello di aprile, ha deciso di abbuonare la corresponsione del fitto ai suoi inquilini. Ne dà notizia sul proprio profilo Facebook, don Salvatore Purcaro, parroco della chiesa di Santa Maria delle Grazie, a Brusciano. Don Salvatore ha infatti pubblicato una chat privata, oscurando il nome della benefattrice.

Esempi da seguire / «Siamo tutti in
difficoltà, lascia stare: non pagarmi l’affitto»

Che si è offerta di dare una mano a chi si trova in difficoltà, anche riferendosi alla parrocchia che frequenta. «Ho pensato che i miei inquilini avevano bisogno anche loro, di soldi, e quindi ho “regalato” loro l’affitto di marzo e probabilmente regalerò anche il mese di aprile. Ma se siete in difficoltà – continua la donna, che si rivolge a don Salvatore Purcaro – io aspetto sempre i vostri ordini». Si tratta di un gesto nobile, che andrebbe seguito da molti proprietari nei confronti degli inquilini, che rimasti senza alcuna entrata, fanno estrema fatica a tirare avanti. E il fitto di casa diventa un macigno pesantissimo e insopportabile per l’economia dei nuclei. Si spera che il gesto della «misteriosa» benefattrice possa avere grande seguito, e che molte persone siano disposte a fare quanto ha messo in pratica la fedele.

ad