Un sequestro di hashish

Condannati i due presunti «custodi» di un considerevole quantitativo di hashish. Secondo l’accusa, avevano in custodia un carico di 8 tonnellate di hashish in un capannone nei pressi del cimitero di Poggioreale a Napoli.

Il 20 aprile del 2018 la guardia di finanza fece irruzione all’interno, e sequestrò in 24 cassette, migliaia di panetti di droga che avrebbe fruttato oltre 80 milioni di euro. Era stupefacente appena arrivato dalla Spagna e destinato alle piazze di spaccio del clan Mazzarella.

Il giudice ha condannato i due presunti «custodi»: tre anni e sei mesi per Agatino Pignata, 48 anni, e tre anni per Giuseppina Apicella, 47 anni, che ha ottenuto il beneficio dei domiciliari.

In via Santa Maria del Pianto, zona orientale di Napoli, la Finanza riuscì a scovare uno dei carichi più importanti sequestrati in città.