giovedì, Luglio 7, 2022
HomeNotizie di CronacaGravi problemi di salute, scarcerato killer ergastolano

Gravi problemi di salute, scarcerato killer ergastolano

Vincenzo Lucio lo scorso 13 marzo aveva rimediato in Appello la condanna a «fine pena mai» per due omicidi decretati dal clan Gionta di Torre Annunziata

Clamoroso colpo di scena sul fronte giudiziario, i giudici della III Sezione della Corte di Assise di Napoli hanno disposto i domiciliari, per gravi problemi di salute per il ras ergastolano (ritenuto esponente di punta del clan Birra di Ercolano), Vincenzo Lucio. Quest’ultimo, 63 anni, proprio lo scorso 13 marzo si era visto ribadire in secondo grado, la condanna all’ergastolo per gli omicidi di Gaetano Pinto ed Ettore Merlino. Omicidi che, secondo l’accusa, erano stati eseguiti per conto del clan Gionta di Torre Annunziata. Ciononostante, nelle scorse ore, Lucio si è visto riconoscere l’istanza di scarcerazione presentata dal suo legale difensore, l’avvocato Giovanni Abet, e ha potuto lasciare l’ala di alta sicurezza del penitenziario di Secondigliano, per fare ritorno nella sua abitazione di Ercolano.

Leggi anche...

- Advertisement -