TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Tra poche ore andranno in onda su Sky Atlantic due nuovi episodi della quarta stagione di Gomorra. Marco D’Amore sarà dietro la macchina da presa e al centro della sua regia ci sarà la storia di Patrizia, il suo amore travagliato con Michelangelo e una pace che potrebbe già essere finita. Il legame tra la nuova regina di Secondigliano e il figlio di Don Gerlando andrà avanti, ma Patrizia si renderà conto ben presto di non essere vista di buon occhio dal boss che vorrebbe vedere suo figlio accanto ad una donna che “sa stare al posto suo“. Che non si intromette in “affari” che non la riguardano.

ad

 

La situazione diventerà ancora più complessa quando un carico di droga verrà intercettato dalla Polizia a causa di una soffiata. A quel punto, sia il clan dei Levante (giunto proprio in questa quarta stagione di Gomorra), sia Enzo e Valerio, decideranno di dare fiducia a Patrizia, ma non tutti i clan saranno dello stesso parere. Negli episodi diretti dal volto di Ciro Di Marzio, Patrizia si rivolgerà a Genny per sistemare le cose, ma l’ultimo discendente del clan dei Savastano non ne sarà felice, pronto a voltare pagina per offrire una vita migliore al piccolo Pietro. Sarà Azzurra ad affrontare donna Patrizia in uno scontro tra due donne consapevoli del loro potere.

Nicola, convinto di aver perso la fiducia di Patrizia, cercherà il colpevole della soffiata. La situazione diventerà ancora più complessa mentre Enzo, come anticipato da Salvatore Esposito, inizierà a sentire il peso della morte di Ciro. Valerio sarà al suo fianco, ma tra i due arriveranno presto i primi conflitti a causa della scelta di Sangue Blu di essere la Svizzera. Intanto, secondo quanto riportato da Optimagazine, Patrizia dovrà affrontare anche l’arrivo di una notizia importante legata alla sua relazione con Michelangelo: la regina di Secondigliano è incinta. Cosa comporterà l’arrivo di un figlio nella sua vita e in quella del clan che non riconosce il suo ruolo?

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT