giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di CronacaGiallo nel Napoletano: il cadavere di Ylenia Lombardo trovato semicarbonizzato in casa

Giallo nel Napoletano: il cadavere di Ylenia Lombardo trovato semicarbonizzato in casa

Tragica notte a San Paolo Bel Sito, sulla scena scoperte anche alcune tracce di sangue: gli investigatori non escludono alcuna pista

di Luigi Nicolosi

Amore criminale o tragica fatalità, sull’hinterland napoletano piomba l’ennesimo giallo. Ieri sera è stata trovata cadavere all’interno della propria abitazione la 33enne Ylenia Lombardo. La drammatica scoperta è avvenuta nel piccolo comune di San Paolo Bel Sito, alle porte di Nola. Sulla vicenda indagano adesso i carabinieri che, almeno per il momento, non escludono alcuna pista: neppure quella della morte violenta.

La scena che vigili del fuoco e forze dell’ordine si trovati davanti agli occhi una volta giunti nell’abitazione di via Ferdinando Scala è stata a dir poco agghiacciante. Il corpo della giovane donna si presentava infatti semi-carbonizzato e sul pavimento erano presenti anche alcune tracce di sangue, circostanza quest’ultima che farebbe propendere gli inquirenti verso l’ipotesi di una morte violenta. Bisognerà però attendere gli esiti degli esami di laboratorio per sapere se quel sangue appartiene alla vittima o a un’eventuale seconda persona presente sulla scena.

I vicini di Ylenia Lombardo, ascoltati già nella prima serata di ieri, hanno riferito ai carabinieri di aver sentito il rumore di un violento scoppio: forse un’esplosione di gas, la stessa che avrebbe innescato l’incendio che ha poi ridotto in quelle condizioni pietose la sfortunata 33enne. Gli investigatori dell’Arma non escludono però che la donna possa anche aver intrapreso un gesto suicida. Per questo motivo proprio in queste ore, quelle più importanti ai fini dello sviluppo delle indagini, i carabinieri stanno scandagliando ogni angolo del passato di Ylenia Lombardo.

Leggi anche...

- Advertisement -