L’allenatore azzurro, Rino Gattuso, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine della partita tra Napoli e Granada

di Stefano Esposito

Sulla partita

ad

“Abbiamo preso un gol assurdo, in tre contro uno. Poi non ricordo altre azioni loro.

Dobbiamo essere orgogliosi di quanto fatto e rammaricati, anche con dieci giocatori abbiamo dimostrato di avere qualcosa in più. In questi tre giorni ne ho viste di tutte e di più”

Sull’arbitro

“Nel primo tempo abbiamo giocato 16-17 minuti di tempo effettivo, nel secondo tempo non vi dico. Penso che bisogni avere un po’ di rispetto e farsi rispettare.

L’arbitro va là e ci fa giocare, non si può perdere tre minuti ogni volta. Se lo fa un’italiana viene massacrata su tutti i giornali. Si è giocato veramente poco, volevo dirlo perché è stato troppo evidente oggi”.

Non si può star fermo ogni volta tre minuti. Dobbiamo avere più gente disponibile e recuperare le energie, anche oggi abbiamo speso tanto e tra due giorni abbiamo un’altra partita.

Bisogna continuare ed aspettare quelli che arriveranno e ci daranno una mano”

Sul momento poco positivo del Napoli

“I ragazzi devono stare tranquilli.

La gente deve rompere le scatole solo a me.
Sono il primo responsabile. E’ una maglia pesante e ci giochiamo qualcosa di importante.

Sono tanti mesi che non lavoriamo più sul campo perché si gioca praticamente ogni tre giorni ma dobbiamo dare tutto”

Filotto in campionato

“Se non ci deprimiamo sì. Mancano 16 partite e ci sono tanti punti a disposizione ma non dobbiamo deprimerci. Dobbiamo diventare una squadra che sa quel che vuole.

Tanti concetti li stiamo sbagliando ma ci sta se vuoi partire dal basso e giocare di reparto, ogni tanto sono cose che devi rinfrescare”

Su Mertens, Goulam ed Osimhen

“Ghoulam se gioca così può essere un rinforzo, ci ha messo qualità ed impegno. Ora abbiamo bisogno di tutti. Mertens sta meglio dell’ultima partita, aveva quindici minuti ma ha giocato una mezz’ora. Sta molto meglio da quando è andato via. Osimhen ha perso i sensi e dipende dal protocollo della Federazione su cose del genere. Non so se sarà disponibile domenica”

Riproduzione Riservata