L’allenatore azzurro, Rino Gattuso, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine della partita tra Napoli ed AZ

di Stefano Esposito

“Non si doveva perdere oggi. Il possesso palla è stato sterile, nel primo tempo abbiamo attaccato senza palla ma nella ripresa i calciatori sono andati solo incontro.

ad

Potevamo starci una giornata oggi, non avremmo segnato, la sensazione era questa. Abbiamo subito mezzo tiro in porta e l’abbiamo persa.

Abbiamo fatto il solletico agli avversari, serve più fame. Ogni partita è a sé, tra tre giorni abbiamo la possibilità di rifarci ma ci siamo complicati il cammino. Ora non possiamo più sbagliare.

I tanti casi di Coronavirus hanno trasmesso qualcosa in più ai nostri avversari, nelle difficoltà l’essere umano va sempre alla ricerca di qualcosa.

L’AZ è una squadra che vinceva 4-0 e ha fatto 4-4, o 3-0 e poi 3-3, questo vuol dire che non pensa mai a difendere così. Oggi invece l’ha fatto. Abbiamo comandato la partita, ma negli ultimi 10-15 metri potevamo fare meglio.

Siamo venuti a mancare negli ultimi 15 metri. Abbiamo concesso un solo tiro andato fuori e quello del goal. Potevamo fare meglio in quella circostanza ma sono cose che succedono, capitano queste partite.

Posso rimproverare alla squadra di non aver sviluppato bene negli ultimi metri, ma per il resto abbiamo fatto la partita che dovevamo fare.

Le assenze di Zielinski ed Elmas si sentono, ma rifarei tutto perché la prestazione mi è piaciuta. Non è una questione di stanchezza. Questa squadra deve trovare la via del goal quando gioca così, perché poi è chiaro che si va a rischiare”