L’allenatore azzurro, Rino Gattuso, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine della partita tra Napoli e Milan

di Stefano Esposito

Sulla partita

ad

“La prestazione dei singoli non mi interessa. Il responsabile sono io, quando arriva la gara importante succede sempre qualcosa. Ma questo è un mio problema, non riesco a far interpretare le partite in un certo modo. Non è un caso che creiamo tanto e sbagliamo, ognuno si deve assumere le proprie responsabilità”

Soluzioni

“Dobbiamo giocare più seriamente, bisogna stare sul pezzo e bisogna starci con la testa. Non perdiamo per sfortuna. Pensiamo di vincere le partite solo con la tecnica, tante cose non mi piacciono. Vedo atteggiamenti che mi fanno stare male”

Episodio Ibra-Koulibaly

Sembra una gomitata alla Mike Tyson, ma il VAR ha giudicato che non è fallo e va bene così”

Su Ibrahimovic

Resterà sempre un mio amico, abbiamo condiviso cose importanti. Non sembra un quarantenne. E’ più forte adesso che dieci anni fa”

Differenze tra le due squadre

“Il Milan non è più forte di noi, ma a noi manca lo step della mentalità. A volte facciamo troppo i professori, il problema del Napoli è questo. Bisogna dirsi le cose in facci. Oggi il Milan ha preparato la gara per non far giocare palla a Koulibaly, ma farlo fare a Manolas.

Bisogna ragionare da squadra, invece ci perdiamo in discorsi da bischeri e non mi piace. Mi piace far giocare bene le mie squadre. Non voglio, però, vedere una squadra senza il coltello tra i denti”