La Galleria Vittoria (immagine di repertorio)

Più di quattro anni di attesa vana

Giornata nera, quella di ieri a Napoli, sul fronte dei collegamenti. La temporanea chiusura della Galleria Vittoria, a causa del cedimento di parte dell’impalcatura frontale (provocata dall’impatto di una vettura) ha riportato al centro della scena i lavori resisi necessari per le condizioni di allarme del tratto stradale. Opere, che nonostante siano coperte da fondi, non sono mai partite. L’allarme scattò nel 2015, prima per le facciate della galleria che cominciarono a perdere pezzi, poi per il cedimento di parte della volta interna, da cui si staccò del materiale. In entrambe le occasioni la Galleria fu chiusa per effettuare lavori tampone, e le facciate furono ingabbiate con tubi innocenti. Da allora però, le opere di ristrutturazione mirate a risolvere definitivamente il problema, non sono mai partite. Il Comune, ormai tre mesi fa, ha fatto sapere che non si sa quando partiranno i lavori.