mare

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, CONTRACCAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Conto alla rovescia per il primo G20 delle spiagge italiane, il summit del turismo balneare in programma da domani al 7 settembre, a Bibione (Ve). Anche Sorrento e’ tra le venti le localita’ che partecipano all’iniziativa: destinazioni che fanno registrare oltre 60 milioni di turisti, circa il 15% delle presenze complessive del Paese e alle quali tocchera’ disegnare il futuro del turismo balneare in Italia nei tre giorni di eventi ed incontri in programma. Durante i lavori, 260 tra esponenti della politica nazionale, sindaci, assessori regionali, tecnici, studiosi, operatori del settore e decision makers si confronteranno su una serie di problematiche comuni a tutte le coste italiane: da quelle ambientali alla necessita’ di innovare infrastrutture e prodotti turistici, dalla gestione delle spiagge all’ampio tema dei servizi pubblici, con particolare riguardo alla raccolta dei rifiuti, alla sicurezza e ai servizi sanitari.

ad

Al G20s sono state invitate le localita’ balneari di sette regioni: Emilia Romagna con Rimini, Riccione, Bellaria Igea-Marina, Cattolica, Cervia, Cesenatico e Comacchio; Friuli Venezia Giulia con Grado e Lignano Sabbiadoro; Puglia con Vieste; Sardegna con Arzachena; Toscana con Castiglione della Pescaia; Veneto con Bibione, Caorle, Cavallino Treporti, Chioggia e Jesolo. Un apporto importante verra’ dalla Campania, con oltre 5 milioni di presenze, distribuite tra Sorrento, al decimo posto della classifica con 2.417.450 presenze, Forio (1.315.215) ed Ischia (1.310.645), che troviamo rispettivamente al sedicesimo e al diciottesimo posto.