venerdì, Dicembre 3, 2021
HomeNotizie di CronacaFurto aggravato alla Stazione Centrale, in manette cittadino romeno

Furto aggravato alla Stazione Centrale, in manette cittadino romeno

Continuano i controlli della Polfer.

Quasi 13 mila persone identificate, 5 arrestate e 92 indagate. Questo il bilancio dei controlli effettuati nel fine settimana dalla Polizia ferroviaria che ha impegnato 1.492 pattuglie in stazione e 275 a bordo treno; 576 i convogli ferroviari scortati, 100 i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori. Nella stazione ferroviaria di Alessandria e’ stato arrestato un cittadino nigeriano per ricettazione e perche’ inottemperante al decreto di espulsione: l’uomo, senza fissa dimora, e’ risultato espulso dal territorio nazionale ma poi rientrato prima dei previsti 5 anni. Nel suo bagaglio sono stati trovati tra l’altro tre cellulari e uno smart watch di cui il nigeriano non ha saputo giustificare il possesso.

Gli agenti del Posto Polfer di Tarvisio Boscoverde (Udine) hanno arrestato un romeno che deve ancora espiare la pena di un anno e 3 mesi mentre a Milano Rogoredo a finire in manette e’ stata un’italiana, risultata destinataria di un provvedimento di custodia cautelare in carcere, per violazione della misura degli arresti domiciliari per il reato di concorso in furto aggravato. Un altro romeno, pregiudicato, e’ stato arrestato a Napoli Centrale dal personale del Compartimento Polfer per la Campania: l’uomo, accusato di furto aggravato, e’ stato visto uscire da un negozio in fretta con uno zainetto. Accortosi di essere seguito, lo straniero ha preso a correre disfacendosi dello zaino ma e’ stato prontamente bloccato.

Leggi anche...

- Advertisement -