Il blitz delle Fiamme gialle.

La Guardia di Finanza di Caserta ha scoperto negli ultimi mesi ben 80 “furbetti” del reddito di cittadinanza, tra cui lavoratori in nero, contrabbandieri e venditori abusivi “storici” che operano nei pressi della Reggia vanvitelliana. Di questi 64 illegittimi beneficiari sono stati denunciati all’Autorita’ Giudiziaria mentre nei restanti 16 casi e’ scattata nei loro confronti la segnalazione all’Inps per farli decadere dalla riscossione del contributo pubblico.

Complessivamente sono stati 255 i componenti dei nuclei familiari oggetto di controllo, che sono poi risultati aver illegittimamente richiesto e percepito il sussidio in parola per un danno alle casse dello Stato stimabile in oltre 200.000 euro, calcolando solamente le somme gia’ materialmente percepite.

ad