TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Approda anche a Napoli il nuovo modo di fare business tramite un passaparola strutturato. Questo è lo scopo della creazione del capitolo Neapolis di BNI (Business Network International). Una sfida accettata grazie alla lungimiranza del Regional Director Francesco Cacciapuoti, che ha avuto modo di sperimentare- in qualità di rappresentante della sua società Next Group- l’esperienza BNI a Milano, portando all’origine del nuovo team di professionisti pronti ad assistere alla crescita esponenziale della propria rete di conoscenze e di profitti. Sotto la sapiente guida e supervisione di Andrea Borghi -District Director BNI- il gruppo ha tagliato il nastro lo scorso febbraio, inaugurando una nuova era napoletana di business network.

ad

E proprio su indicazione del Regional Director Cacciapuoti, Antonella Giglio, in qualità di Assistant Director, sta lavorando alla creazione dei vari “capitoli”: il primo è il Capitolo Angioino, presentato nei giorni scorsi al Circolo Canottieri di Napoli.

Nato da un’idea vincente dell’americano Ivan Misner nel 1985, per incrementare il numero dei clienti della sua azienda di consulenza personale, BNI ha ottenuto negli anni un successo mondiale. Lo scopo di questa rete di professionisti è quello di aumentare il business, basandosi su un passaparola organizzato e di creare relazioni significative a lungo termine. Un marketing in cui si collabori, invece di puntare tutto sulla competizione.

 

La modalità organizzativa prevede degli incontri regolari settimanali del gruppo locale chiamato “capitolo” per un breakfast di gruppo di circa 90 minuti, prima del normale inizio della propria attività lavorativa. Del capitolo può far parte un solo rappresentante per categoria professionale e nei 90 minuti è previsto un tempo per il networking prima e dopo l’incontro.

Con oltre 247.000 Membri e 8.830 Capitoli in tutto il mondo BNI ha imposto la sua personale way of doing business, abbracciando la filosofia del GIVERS GAIN– dare business per riceverne- modificando completamente l’approccio al mondo degli affari. In termini numerici BNI ha scambiato lo scorso anno oltre 11,2 milioni di referenze, con circa 14,2 miliardi di dollari di fatturato. In Italia più di 8000 professionisti hanno aderito alla strategia del referral marketing per incrementare il proprio guadagno e potenziare la personale strategia commerciale, fondandosi sui concetti di visibilità e credibilità.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata