Si registrano ripercussioni per il caso delle formiche all’ospedale San Giovanni Bosco. L’ex direttore sanitario del nosocomio di Napoli, finito al centro dello scandalo formiche, Giuseppe Matarazzo, è sospeso temporaneamente senza stipendio insieme a un altro dipendente della struttura.

I provvedimenti disciplinari:
sospensione
per Giuseppe Matarazzo
e Claudio Pucillo

Si è concluso così, con la firma del presidente del Collegio dei provvedimenti disciplinari, Ciarfera, uno dei primi atti compiuti dal commissario straordinario dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva. A febbraio scorso, Verdoliva, ha disposto di far luce su molti aspetti poco chiari della vicenda delle formiche al pronto soccorso, in particolare sull’avvenuta assegnazione di lavori in somma urgenza e relative responsabilità a vario titolo rilevabili.

«Al termine di un approfondito lavoro di ricostruzione dei fatti, il Collegio Disciplinare dell’Asl Napoli 1 Centro ha definito la sospensione dal servizio per Giuseppe Matarazzo (già direttore sanitario del San Giovanni Bosco) e per Claudio Pucillo (già assistente tecnico del San Giovanni Bosco). In particolare, al dottor Giuseppe Matarazzo è stata comminata la sanzione di un mese di sospensione dal servizio con decorrenza dal 16 luglio 2019 e con privazione della retribuzione, mentre a carico dell’assistente tecnico Claudio Pucillo, la sospensione dal servizio per 4 mesi di sospensione dal servizio con decorrenza dal 4 luglio 2019 con privazione della retribuzione», comunicano dall’Asl.