giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeNotizie di CronacaFondazione Banco di Napoli, archiviazione per Marrama

Fondazione Banco di Napoli, archiviazione per Marrama

Dopo 4 anni, accolta la richiesta del pm sulla vicenda che riguardava alcuni emolumenti in favore di un nuovo istituto di credito: non ci sono prove di accordi illeciti.

Si conclude con una archiviazione la vicenda, cominciata 4 anni fa, che ha visto come protagonista Daniele Marrama, accusato di appropriazione indebita per presunti reati commessi attraverso alcuni investimenti durante la sua presidenza della Fondazione Banco di Napoli. Le indagini non hanno fatto emergere, secondo il gip Rossella Marro, “la sussistenza di elementi concreti che consentano di ritenere che vi sia stato un accordo illecito” alla base delle operazioni effettuate in Banca del Sud e Banca Regionale di Sviluppo, quest’ultima poi passata proprio sotto la guida dello stesso presidente Marrama. Viene respinta, dunque, l’opposizione dell’attuale presidente Rossella Paliotto.

Come riporta un articolo del ‘Mattino’, a firma del collega Leandro Del Gaudio, secondo le accuse iniziali, ci sarebbe stato una sorta di conflitto di interessi da parte di chi, da un lato autorizzava un investimento da 6 milioni di euro in favore di una banca, dall’altro andava a ricoprire un incarico per la stessa banca. Accuse di accordi illeciti, che, però, non hanno trovato riscontro. Per il giudice, infatti, Marrama agì “con lo scopo, attraverso le due banche, di favorire lo sviluppo territoriale”.

Articoli Correlati

- Advertisement -