Militari delle Stazioni Carabinieri Forestali di Vairano Patenora e di Letino hanno sequestrato nel comune di Pratella, in provincia di Caserta, alla località “Le Mortine”, un’impattante opera abusiva in corso di realizzazione su fondi rustici di proprietà di una società operante nel settore agricolo e zootecnico. L’accertamento sui luoghi, svolto con il responsabile del Settore Tecnico del Comune di Pratella, ha evidenziato che si stava realizzando abusivamente un rilevato arginale, in prossimità della sponda sinistra orografica del fiume Volturno, della lunghezza totale di circa 960 metri per un volume complessivo di circa 12.500 mc, il cui corpo è stato realizzato con terreno vegetale frammisto a ghiaia di fiume.

Per realizzare l’importante opera era stata aperta anche abusivamente una cava di prestito interessante complessivamente una superficie di circa 40mila mq, anch’essa ricavata in prossimità del fiume Volturno, con un’altezza di escavazione variabile da 0,20 metri a 1 metro circa. Il legale rappresentante della società agricola committente le opere, G.V., 57 anni, è stato denunciato in stato di libertà, oltre che per i reati urbanistici-edilizi, anche per il reato di deviazione di acque e di modificazione dello stato dei luoghi, per deturpamento e danneggiamento del paesaggio in una zona vincolata paesisticamente, nonché per le violazioni delle norme vigenti in materia di tutela idraulica.

ad
Riproduzione Riservata