La richiesta porta la data protocollata del 15 dicembre, nel pieno del periodo natalizio. E, non a caso, quel che chiede il presidente della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Napoli, Eduardo Melisse, farebbe felice chiunque: 15mila euro per poter «avviare le attività di gestione del cda» dell’Ente.
Quali attività, però Melisse non le spiega.

L'architetto Eduardo Melisse
L’architetto Eduardo Melisse

Si sa solo che l’architetto di Castellammare di Stabia, protagonista di una turbolenta vicenda relativa al tesseramento Pd, poi conclusasi positivamente, nella missiva – che conta numerosi errori di ortografia, frutto certamente di distrazione, compreso un apostrofo di troppo a un articolo indeterminativo davanti a un nome maschile – si dice sicuro di una «vostra attenzione alla presente» per poter contare su «un iniziale contributo» (lo scriviamo senza apostrofo) ben sostanzioso.
Chissà che cosa farà il presidente dell’Ordine, Salvatore Visone.

ad

(1-continua)