Pierpaolo Filippelli

Arriva la ratifica del Consiglio superiore della Magistratura della nomina del magistrato esperto di camorra come nuovo procuratore aggiunto alla Procura partenopea.

Pierpaolo Filippelli torna a Napoli. Il magistrato esperto di camorra è stato nominato come nuovo procuratore aggiunto alla Procura partenopea dopo il via libera del Consiglio superiore della Magistratura. Nei prossimi giorni, come riporta un articolo del ‘Mattino’, a firma del collega Dario Sautto, il magistrato lascerà il suo incarico di aggiunto a Torre Annunziata e raggiungerà il procuratore Gianni Melillo, dopo circa sei anni, di cui uno come capo degli uffici inquirenti tra il pensionamento di Sandro Pennasilico e la nomina dell’attuale procuratore Nunzio Fragliasso.

Il 52enne originario della provincia di Latina, torna, quindi, nel capoluogo campano, dove aveva già ricoperto, per una decina di anni, il ruolo di sostituto dalla Direzione distrettuale Antimafia. Il suo lavoro fu decisivo per smantellare i clan di Ercolano, impegnati in una sanguinosa faida. Filippelli ha anche firmato le inchieste contro i clan di Castellammare e Torre Annunziata. Tra le più famose, quella dell’estorsione imposta alla casa produttrice della serie tv Gomorra.

ad

A Torre Annunziata continua a esercitare il ruolo di pm in due processi molto delicati: quello contro il presunto mandante dell’omicidio della mamma coraggio Matilde Sorrentino e quello contro i presunti tombaroli di Civita Giuliana.

Riproduzione Riservata