Momenti di aggregazione, ma anche di riflessione, di arte, di musica, di religione e di economia. Ricco e variegato il programma per i festeggiamenti di San Gennaro, patrono della città di Somma Vesuviana. Cinque giorni che vedranno il culmine nel concerto di un ospite speciale e amatissimo: Sal Da Vinci, che sarà in piazza Vittorio Emanuele III il 19 settembre alle ore 21.30. Ma il comitato Festa insieme al Comune, che patrocina l’evento, e ad alcune associazioni cittadine ha pensato a tante iniziative coinvolgenti, da Miss Vesuvio, ad una kermesse per la valorizzazione delle Crisommole, all’arte presente del centro storico, al ricordo di due giovani mamme sommesi vittime di femminicidio.

Siamo orgogliosi come Amministrazione di poter ripetere quest’anno una Festa patronale con tanti appuntamenti“, commenta il sindaco Salvatore Di SarnoCon l’importante novità della Lotteria siamo riusciti a coinvolgere nella manifestazione direttamente la comunità sommese. Sarà possibile acquistare i biglietti, e tentare la fortuna, anche il 19 settembre fino alle 21, da alcuni banchetti che saranno appositamente allestiti in piazza. Sarà un piacere assistere ogni giorno ad un evento e poi ascoltare la coinvolgente voce di Sal Da Vinci. Naturalmente non mancheranno gli appuntamenti religiosi con la sinergia di tutti i parroci della nostra città, e la nostra suggestiva processione durante la quale la statua del nostro amato patrono attraversa le strade principali“.

 

Sulla stessa linea anche l’assessore alla Cultura e agli Spettacoli, Flora Pirozzi: “Ringraziamo il comitato San Gennaro per la collaborazione e per i tanti appuntamenti che sono riusciti a realizzare, cominciamo il 18 settembre e finiamo il 22, e contemporaneamente le associazioni del territorio che ci hanno coadiuvato per rendere interessante e coinvolgente uno degli eventi più importanti di Somma: la festa dedicata al santo Patrono. Il frutto di un lavoro di squadra coordinato dall’assessorato, dall’amministrazione comunale, con i funzionari dell’Ente, gli agenti della polizia municipale, per fare in modo che tutto si svolga al meglio. Vi invitiamo a partecipare, faremo festa tutti insieme“.