venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeCulturaFerragosto a Napoli, itinerari tra natura e arte per chi resta in...

Ferragosto a Napoli, itinerari tra natura e arte per chi resta in città

Il Gran Cono del Vesuvio resterà aperto anche il giorno di Ferragosto dalle 9.00 alle 18.00 per consentire ai gruppi di turisti di immergersi nella natura. Visitabili anche i sentieri Fiume di Lava accessibile da Ercolano, Valle dell’Inferno con partenza da Ottaviano, la Pineta di Terzigno adatto anche ai diversamente abili e il sentiero Profica Paliata nel territorio di San Giuseppe Vesuviano.

Ferragosto tra Vesuvio, Parco archeologico e Pietrarsa

Per chi decide di ammirare i beni artistici, resterà aperto il Parco archeologico di Ercolano che aderisce all’iniziativa ministeriale ‘Ferragosto al Museo’: lunedì 15 agosto, in occasione della Festa dell’Assunta, ricorrenza sentita dai cittadini ercolanesi i visitatori potranno accedere anche al Padiglione della Barca e alla Mostra SplendOri, il lusso negli ornamenti ad Ercolano. (Per info www.ercolano.beniculturali.it). A Ferragosto anche il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, al confine tra Portici e Napoli, apre al pubblico: orario dalle 9.30 alle 19.30. Qui è presente la riproduzione del treno con la locomotiva Bayard, che il 3 ottobre del 1839 percorse il primo tratto di strada ferrata tra Napoli e Portici, con a bordo re Ferdinando II di Borbone.

Articoli Correlati

- Advertisement -