Sono giunte nell’Ateneo della Federico II di Napoli le nuove infrastrutture pronte ad accogliere la tecnologia 5G, ecco i dettagli

Giunte nel polo tecnologico dell’Università Federico II di Napoli, nella sede di San Giovanni a Teduccio, le infrastrutture Das (Distributed Antenna System) di Inwit. Ovvero antenne in grado di utilizzare nei migliori dei modi i servizi dei vari operatori telefonici, in maniera tale che venga migliorata notevolmente la connessione dei dispositivi e la ricezione dei servizi mobili da parte degli studenti e dei docenti presenti in facoltà.  

Le antenne Inwit sono posizionate in diverse zone dell’Ateneo della Federico II di Napoli, tra l’altro con emissioni anche basse. La nuova infrastruttura è dunque pronta per accogliere la tecnologia 5G, che per l’appunto aumenterà sensibilmente le connessioni mobili.

ad

Di seguito le dichiarazioni rilasciate da Giorgio Ventre, direttore del Dipartimento di Ingegneria elettrica e delle tecnologie dell’informazione della Federico II:

Siamo estremamente felici di questa collaborazione perché ci consentirà di offrire a docenti e studenti della Federico II il meglio delle tecnologie di reti mobili di ultima generazione. Con questa installazione nel nostro Campus di San Giovanni, renderemo inoltre possibile alle startup ed agli hub di innovazione che ospitiamo la creazione di servizi e di prototipi che sfruttino tutte le potenzialità del 5G”. 

Queste sono le parole di Daniele Riccio, professore del dipartimento di Ingegneria elettrica e delle tecnologie dell’informazione dell’Ateneo:

La rete 5G sarà versatile, molto più continua nel servizio, molto più interconnessa. Ma servirà formazione per tutti”.