Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio

Prima del voto alle Regionali in Emilia Romagna

Anche il Fatto Quotidiano, giornale diretto da Marco Travaglio, sembra aver mollato il capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. Nell’edizione odierna compare un articolo che descrive il declino di Di Maio, che si troverebbe costretto a presentare le dimissioni da leader politico del M5S, tra il 20 e il 21 gennaio prossimi. Vale a dire qualche giorno prima del voto per le Regionali in Emilia Romagna, che stando all’andazzo, dovrebbe tramutarsi in un’altra debacle per i grillini. «Il capo è molto solo, con i gruppi parlamentari che continuano a perdere pezzi (ieri sono usciti altri due deputati, Massimiliano De Toma e Rachele Silvestri) e che non gli rispondono più, divisi in gruppetti, agitati da rancori vecchi e nuovi», è scritto nell’articolo a firma di Luca De Carolis.