Falsi annunci su siti internet che pubblicizzavano fraudolentemente un’attività di prostituzione della sua ex fidanzata, della quale venivano riportati foto, recapiti e indirizzi. Per questo, e per una serie di molestie e diffamazioni nei confronti della ragazza, un 33enne di Eboli (Salerno) è stato raggiunto dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal Tribunale di Salerno su richiesta della Procura guidata dal procuratore Corrado Lembo. La misura è stata eseguita dai Carabinieri.

ad

L’uomo aveva molestato e diffamato in più occasioni con telefonate e messaggi la 28enne, con la quale aveva avuto una relazione di circa un anno, e aveva addirittura creato falsi annunci per pubblicizzare un’inesistente attività di prostituzione della vittima.

Riproduzione Riservata