Mezzi del Ctp (foto di repertorio)

Attesa per l’udienza in cui si discuterà sul ricorso della Procura contro il concordato

Domani potrebbe essere scritto un capitolo fondamentale per Ctp (Consorzio trasporti pubblici). L’azienda, infatti, è attesa dall’udienza presso la III Sezione civile del Tribunale di Napoli Nord, dove si discuterà il ricorso della Procura contro il concordato preventivo presentato dai legali di Ctp. Un concordato, che secondo i magistrati, non è altro che il tentativo per evitare il fallimento. All’orizzonte c’è un buco di 61 milioni di euro. L’istanza di default è stata presentata dai familiari di una persona deceduta in un incidente che vide coinvolto un mezzo di Ctp. Il denaro del risarcimento non è mai stato versato dall’azienda di trasporti pubblici, e quindi è arrivata la richiesta di fallimento da parte dei familiari della persona deceduta.

Riproduzione Riservata