TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Dimmi quanti followers hai e ti dirò chi sei. Si potrebbe sintetizzare così la lotta tra i politici che si combattono, ormai, a colpi di seguaci sui social network. Ma, da Facebook a Twitter, passando per Instagram, ognuno di loro ha una serie di “sostenitori” più che sospetti. Utilizzando il sito Spark Toro, strumento in grado di monitorare i fake followers su Twitter, come riporta un articolo del ‘Giornale’, a firma del collega Domenico Di Sanzo, si scopre che più di tutti, è il Movimento Cinque Stelle la vera e propria “star” tra i politici che nella categoria ‘followers’ fanno riscontrare bot (abbreviazione di robot), account spam o persone inattive sui social da molto tempo. Nel primo caso si fa riferimento a software in grado di gestire autonomamente degli account come fossero esseri umani. Ovvero retwittare e mettere cuori a ciò che pubblicano altri utenti. A questi vanno aggiunti gli account che si dedicano prettamente allo spam, ovvero l’invio di messaggi indesiderati, pubblicazione di link dannosi, pubblicazione ripetuta di messaggi su argomenti di tendenza solo per attirare l’attenzione.

 

Tra i pentastellati, si nota come Beppe Grillo conti il 71% di followers finti, record battuto solo dall’ex presidente del Senato e fondatore di Liberi e Uguali, Pietro Grasso (76%). A seguire il sindaco di Roma Virginia Raggi (66%). Spulciando tra il M5S (il cui account ufficiale conta il 70% di followers ritenuti ambigui) troviamo ancora Alessandro Di Battista (60,7%), Luigi Di Maio (63%) e Chiara Appendino (54%, ma va considerato che i personaggi pubblici con un bacino di pubblico simile al quello del sindaco di Torino si fermano al 18,5%). Al 57%, tra gli altri, arrivano il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e il Premier Giuseppe Conte.

Tra gli altri leader, Matteo Salvini ne ha più del 60%, Matteo Renzi e Nicola zingaretti sono quasi al 69%, mentre Giorgia Meloni si “ferma” al 64,8%. Silvio Berlusconi al 41,9%. Laura Boldrini supera la metà (58,5%).

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT