lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeNotizie di CronacaFaida di Mugnano, il procuratore generale: confermare 7 ergastoli

Faida di Mugnano, il procuratore generale: confermare 7 ergastoli

Alla sbarra il gotha del sistema di Scampia e Secondigliano, c’è anche il boss Raffaele Amato

Alle battute conclusive il nuovo processo di Appello, imbastito per la cosiddetta faida di Mugnano. Il procuratore generale ha invocato la conferma dei sette ergastoli, che nel 2014 erano stati cancellati dalla Cassazione, che aveva rinviato all’Appello una nuova decisione. Carcere a vita è stato dunque invocato per il gotha del sistema di Scampia e Secondigliano: Antonio Abbinante; Raffaele Abbinante; Guido Abbinante: Raffaele Amato; Massimiliano Capasso; Carmine Minucci. Invocato l’ergastolo anche per il collaboratore di giustizia Rosario Pariante. Gli imputati rispondono a varo titolo, degli omicidi di Rocco Capuozzo e Angela Ronga (madre dell’allora capozona Antonio Ruocco). La notizia relativa alla requisitoria è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

Leggi anche...

- Advertisement -