La comparsa della serie tv teneva i rapporti con i fornitori spagnoli


Ha interpretato il ruolo del “palo” (detto in gergo “specchiettista”) nell’episodio 11 di “Gomorra 2 la serie”, Carlo Cuccia, 40enne di Tradate (Varese) che figura tra le persone arrestate dalla Guardia di Finanza di Napoli (Gico e Nucleo di Polizia Economico Finanziaria) nell’ambito dell’indagine della Dda che ha consentito di sgominare tre gruppi di narcotrafficanti tra Torre Annunziata (Napoli) e nei quartieri napoletani Scampia e Secondigliano.

Secondo quanto emerso dalle indagini, Cuccia era il referente italiano dei fornitori di droga spagnoli per conto della famiglia di narcotrafficanti Dannier di Secondigliano.

ad
Riproduzione Riservata