giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie di SocietàIn memoria di Fabrizio Frizzi: «Leggerezza è la parola d'ordine. Lasciate che...

In memoria di Fabrizio Frizzi: «Leggerezza è la parola d’ordine. Lasciate che il sorriso esca fuori»

di aemme

Lo scorso 23 gennaio la redazione di “Che tempo che fa”, noto programma che va in onda sulle reti Rai, ha ricordato, con un aneddoto struggente, un indimenticato personaggio della televisione italiana. Stiamo parlando di Fabrizio Frizzi. Il noto presentatore televisivo è purtroppo venuto prematuramente a mancare il 26 marzo del 2018.

Ricordando la simpatia e la semplicità di Fabrizio Frizzi Un vecchio post di Che tempo che fa

E no, per chi se lo stesse chiedendo, non c’è alcuna ricorrenza particolare che oggi ci porta a ricondividere le sue parole. Ma è bello, ogni tanto celebrare il ricordo di uno dei volti più amati della tv, uno di quelli che faceva parte della nostra quotidianità. E altrettanto emozionanti sono le parole che seguono, un concentrato di pura saggezza: “Sono felice della vita che ho vissuto. Di cose brutte o sbagliate ne ho avute, come tutti.

Un vecchio post di ‘Che tempo che fa’

Rimpianti non ci sono, ma non c’erano neanche prima. Quello che potevo fare l’ho fatto, non avrei avuto neanche il tempo di fare altro. L’importante è andare avanti, facendo tesoro degli errori e guardare indietro solo per le cose che ti danno gioia. Per il resto il passato è passato e per vivere bene il presente bisogna essere capaci di sfrondare un po’. Ecco, leggerezza è la parola d’ordine. Ultimamente per sdrammatizzare mi vengono le battute alla Raimondo Vianello, quelle di umorismo nero. Solo che chi mi sta intorno non apprezza. E rido solo io… Che ci posso fare? È il mio carattere: il sorriso esce fuori».

Leggi anche...

- Advertisement -