carabinieri

Un 24enne di origine nigeriana è stato arrestato dai militari dell’Arma della Tenenza di Quarto, con l’accusa di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il giovane, residente nel comune flegreo, già noto alle forze di polizia e non in regola con le norme sulla immigrazione, si trovava in Via Casalanno. Avrebbe creato non poco disturbo – secondo quanto segnalato dai residenti – tra i passanti e gli operatori commerciali della zona, a causa del suo fare esagitato.

Alcuni residenti hanno richiesto l’intervento del 112 temendo che la situazione potesse degenerare. Alla vista dei militari dell’Arma, il 24enne ha estratto dalla tasca del pantalone un coltellino multiuso e ha tentato di raggiungere uno dei due carabinieri, ma è stato immediatamente disarmato dopo una breve colluttazione.

Per motivi ancora da accertare,
il 24enne, impugnando un coltellino
multiuso, si è scagliato contro i militari

I due militari coadiuvati da due agenti della polizia municipale, in servizio nei pressi, sono riusciti a bloccare e ad arrestare il nigeriano.

I carabinieri nella colluttazione hanno riportato escoriazioni alle mani e sono stati medicati al Pronto soccorso dell’ospedale S. Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Per i carabinieri si sono rese
necessarie le cure mediche,
presso l’ospedale Santa Maria
delle Grazie a Pozzuoli

Sono stati dimessi e giudicati guaribili in quattro giorni. L’uomo è ora in attesa di giudizio con rito direttissimo.