lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di CronacaEx killer del clan Gionta in carcere da 30 anni: adesso fatemi...

Ex killer del clan Gionta in carcere da 30 anni: adesso fatemi uscire

ERGASTOLO OSTATIVO Francesco Bove (oggi 50enne) negli ultimi tre anni ha presentato una decina di ricorsi, tutti senza successo

Negli ultimi tre anni ha presentato una decina di ricorsi, per lasciare il carcere, in cui è recluso da oltre 30 anni. È la vicenda dell’ex killer dei Gionta, Francesco Bove, oggi 50enne, che sconta il carcere a vita, per l’omicidio di Francesco Generoso (portato a termine il 10 giugno del 1984). Anche Bove, come una trentina di detenuti, originari del Vesuviano, prova ad aprire una breccia relativamente al cosiddetto ergastolo ostativo (nessuna agevolazione a chi non ha mai collaborato con lo Stato), dopo che la Corte europea dei Diritti umani e la Consulta hanno dichiarato la legge «incostituzionale e inumana».

Bove, entrato in carcere appena ventenne, nel corso degli anni ha sempre avuto un comportamento corretto, che lo ha portato anche al riconoscimento di encomi per la partecipazione tra le mura dei penitenziari in cui è stato recluso. Finora i suoi appelli di poter lasciare il carcere, dopo che dice, si è lasciato definitivamente alle spalle i suoi trascorsi malavitosi, e dopo aver pagato in suo debito con la giustizia, sono rimasti lettera morta. La notizia è stata riportata dal quotidiano Metropolis, nell’articolo a firma di Ciro Formisano.   

Leggi anche...

- Advertisement -