Luigi Scavone

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Resta in carcere Luigi Scavone, ex numero uno dell’Alma Spa ed ex presidente della Pallacanestro Trieste. Secondo quanto riporta il Piccolo oggi in edicola, il gip del Tribunale di Napoli, Valentina Gallo, ieri ha respinto la richiesta dei domiciliari avanzata nei giorni scorsi dal difensore, l’avvocato Alfonso Furgiuele.

ad

 

Secondo il Gip sono ora necessari riscontri in merito alle dichiarazioni rese dall’indagato nel corso dell’interrogatorio fiume reso un mese fa davanti ai due pm del pool di magistrati della Procura di Napoli cui fa capo il fascicolo. Scavone, indagato assieme ad altri imprenditori per l’ipotesi di reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati fiscali in relazione al giro di affari della societa’ di lavoro interinale, rimane dunque in cella a Poggioreale. Scavone e’ detenuto dal 26 marzo scorso, dopo l’arresto avvenuto a Napoli.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT