TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Sono 17 le liste per la circoscrizione Italia meridionale alle Europee del 26 maggio presentate in Corte d’Appello a Napoli. Due di queste, Gilet arancioni e Popolo delle partite Iva, sono state ricusate e dovrebbero essere escluse, al netto del ricorso in Cassazione. Avranno a disposizione 24 ore per presentarlo, a decorrere dal momento della notifica, che avviene poco dopo la consegna della lista. In entrambi i casi i due movimenti non hanno raccolto le 30mila firme necessarie per ogni circoscrizione, depositando il modello per le liste che hanno un collegamento a un gruppo rappresentato in Parlamento, circostanza non riscontrata in fase di verifica.

ad

Collegamenti che sono stati invece accertati per le altre liste, visto che nessuna ha raccolto e presentato le firme. Per Pd e Popolari per l’Italia e’ stato necessario correggere degli errori sui dati anagrafici di alcuni candidati, operazione effettuata nella mattinata di oggi. Ci sara’ anche il Popolo della famiglia, che ha completato la procedure in due momenti diversi. Oltre a Lega, M5s, Fi, FdI, hanno superato il primo vaglio il Partito comunista (primo a presentare la lista ieri), La Sinistra, Piu’ Europa, Europa Verde, Casapound, Forza Nuova, Partito animalista e Partito pirata.

 

Dalla Campania 6 new entry nella lista di Forza Italia

Al fianco del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, insieme con i candidati uscenti, Fulvio Martusciello e Aldo Patriciello, ci sono sei candidati campani in lista per le europee nella circoscrizione meridionale, i cui profili sono stati diffusi dall’ufficio stampa regionale del partito. Si tratta di Carmela Bellame, napoletana di 58 anni, un figlio, un diploma tecnico commerciale e una specializzazione in ristrutturazioni e design di interni proviene dalle fila del Partito Repubblicano, una lunga e attiva esperienza nel sociale a favore di soggetti disagiati e diversamente abili. Maria Grazia Chiusolo, detta Molly, 34 anni, di Benevento, avvocato esperto in diritto di famiglia, cultore di diritto amministrativo dell’universita’ degli Studi del Sannio, dal 2016 consigliere comunale capogruppo del Comune di Benevento. Antonio Ilardi, 50 anni, salernitano, ingegnere, sposato con due figli, imprenditore nel settore turistico e edile. Gia’ presidente dei Giovani Industriali di Salerno, vice presidente della Camera di Commercio di Salerno e presidente dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. Ilardi e’ particolarmente attivo nell’associazionismo cattolico.

Leonardo Ciccopiedi, 33 anni, beneventano, laureato in legge, e’ un consulente esperto di diritto internazionale. Imprenditore alberghiero, berlusconiano della prima ora, oggi alla sua prima esperienza elettorale, la sua candidatura e’ espressione della societa’ civile. Ci sono ancora Giorgio Magliocca, 44 anni, casertano, avvocato amministrativista del Comune di Roma, sindaco di Pignataro Maggiore e attuale presidente della Provincia Caserta, e Antonella Pecchia, ventisettenne irpina, avvocato, militante della prima ora del movimento giovanile di Forza Italia, parla correntemente inglese, francese, tedesco e spagnolo.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT