Non si tratta di un caso isolato.

Questa mattina il personale della Croce Rossa Italiana del comitato di Ercolano, recandosi nella sede al Piazzale Stazione ha fatto una scioccante scoperta. Ovvero la presenza di una scritta fatta con vernice spray rossa sul lato del veicolo per il trasporto di pazienti non autosufficienti. Notando, inoltre, anche alcuni danni alla portiera del mezzo parcheggiato all’esterno della struttura.

Ciro Scognamiglio, presidente del comitato locale, ha comunicato la presentazione di una denuncia alla tenenza locale dei Carabinieri. “Un continuo attacco mentre Croce Rossa porta avanti la sua battaglia denominata ‘Non sono un bersaglio’“. E, purtroppo, non si tratta di un episodio isolato di vandalismo. La settimana scorsa, infatti, autista, medico e infermiere del 118 a bordo del mezzo Cri sono stati aggrediti da un gruppo di astanti mentre prestavano soccorso ad una paziente.

Ancora aggressioni, ancora violenza per chi opera nel bene e per portare aiuto! Questa mattina, questo mezzo si sarebbe dovuto dirigere presso l’ospedale Cardarelli di Napoli per accompagnare una signora ad effettuare la sua ennesima chemioterapia ed, invece, eccolo qui in sosta sotto gli occhi increduli di chi vuole solo bene! L’odio porta solo odio e noi non riconoscendo questo sentimento continueremo senza sosta le nostre azioni di #benecomune senza indietreggiare MAI!“, scrivono i componenti del gruppo sulla pagina Facebook.