L'assessore all'Ambiente, Raffaele Del Giudice

Da circa un mese si fanno i conti con la crisi della raccolta dei rifiuti nell’area nord di Napoli. «In alcuni quartieri, nell’attesa di avere finanziamenti e uomini, abbiamo messo dei bidoni stradali per l’umido, dove i cittadini hanno inserito delle schifezze, ma non l’umido. A quel punto Asia ha deciso di ritirarli, ma, ci tengo a precisare, solo in alcune zone a causa dell’inciviltà dei cittadini».

ad

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Lo afferma, nel corso si un intervento su Radio Crc, Raffaele Del Giudice, assessore all’Ambiente del Comune di Napoli. E aggiunge: «Paipais ha il vizio di andare a fare le cose dopo che qualcun altro le ha programmate. Da quando è presidente (della VIII Municipalità, ndr) non ha pubblicizzato affatto l’isola ecologica».

Secondo Del Giudice «è fondamentale l’aiuto dei cittadini, iniziando a rispettare gli orari di riferimento, ridurre i rifiuti personali e, soprattutto evitare di sversare in luoghi inappropriati. E’ assurdo quanto poco senso civico ci sia. Gli impianti di sversamento dell’umido stanno chiudendo perché sono pieni. Abbiamo una parcellizzazione del sistema, la filiera è troppo lunga. Non abbiamo un sistema imprenditoriale misto che costruisca impianti e, prima di tutto, non abbiamo la collaborazione dei cittadini. Bisogna capire perché le imprese non partecipano ai bandi di gara al Sud. Stiamo cadendo in una trappola micidiale. Saremo dei comuni rac-coglioni».